<link rel="stylesheet" href="//fonts.googleapis.com/css?family=Poppins%3A400%2C500%2C700%7CLato%3A400%2C700%2C900%2C400italic%2C700italic">Ikigai: Lunga Vita E Felicità - Cambia Le Tue Abitudini

Ikigai: la via giapponese per una vita lunga e felice

In Giappone, milioni di persone hanno l’ikigai: un motivo per alzarsi dal letto ogni mattina.

Ikigai: la via giapponese per una vita lunga e felice

Qual è la ragione per alzarsi la mattina?

Le origini dell’ikigai

L’isola giapponese di Okinawa, dove l’ikigai (生き甲斐) ha le sue origini, si dice che ospita la più grande popolazione di centenari del mondo.

Il consiglio per iniziare, a trovare il proprio ikigai, è fare tre liste: in una inserisci i tuoi valori, nella seconda le cose che ti piace fare, e nella terza le cose in cui sei bravo. La sezione trasversale delle tre liste è il tuo ikigai.

Ikigai: la via giapponese per una vita lunga e felice

Il tuo ikigai è l’incrocio tra quello in cui sei bravo, e quello che ami fare

Parecchi studi dimostrano, che perdere il proprio scopo nella vita, può avere un effetto dannoso.

La storia dell’uomo è piena di persone, che hanno desiderato denaro e oggetti, in netta contrapposizione ad altre persone, che hanno provato insoddisfazione per l’incessante ricerca del denaro e della fama, e si sono invece concentrate su qualcosa di più grande della propria ricchezza materiale. 

Conoscere l’ikigai

Ikigai è la convergenza di quattro elementi primari:

  1. Cosa ami (la tua passione)
  2. Di cosa ha bisogno il mondo (la tua missione)
  3. Cosa sei bravo a fare (la tua vocazione)
  4. Per cosa puoi essere pagato (la tua professione)

Scoprire il proprio ikigai può davvero portare a realizzarti come persona felice.

Vuoi trovare il tuo Ikigai? Parti da queste domande:

  • Cosa amo?
  • In cosa sono bravo?
  • Potrebbe trasformarsi nel mio lavoro?
  • Di cosa ha bisogno il mondo?

Nel libro Ikigai The Japanese Secret to a Long and Happy Life, Hector Garcia e Francesc Miralles, dettano le dieci regole che possono aiutare chiunque a trovare il proprio ikigai.

  1. Rimani attivo e non andare in pensione
  2. Lasciati alle spalle l’urgenza e adotta un ritmo di vita più lento
  3. Mangia senza esagerare
  4. Circondati di buoni amici
  5. Mettiti in forma attraverso l’esercizio fisico quotidiano
  6. Sorridi alle persone intorno a te
  7. Ricollegati con la natura
  8. Sii grato a tutto ciò che illumina la tua giornata e ti fa sentire vivo
  9. Vivi il momento.
  10. Segui il tuo ikigai

Quello che ti sta a cuore può sbloccare il tuo ikigai: segui la tua curiosità.

Il nostro problema è che smettiamo di essere curiosi ed aperti a nuove esperienze: aumentano le responsabilità e iniziamo a perdere di vista le cose importanti. 

Ma si può cambiare questa situazione, soprattutto se si è ancora alla ricerca di senso e realizzazione in ciò che si fa ogni giorno.

Albert Einstein ci incoraggia a perseguire le nostre curiosità.

Una volta disse: “Non pensare al perché ti interroghi, semplicemente non smettere di interrogarti. Non preoccuparti di ciò a cui non puoi rispondere, e non cercare di spiegare ciò che non puoi sapere. La curiosità è la sua stessa ragione. Non sei in soggezione quando contempli i misteri dell’eternità, della vita, della meravigliosa struttura dietro la realtà?

E questo è il miracolo della mente umana – usare le sue costruzioni, concetti e formule come strumenti per spiegare ciò che l’uomo vede, sente e tocca. Cercate di comprenderne un po’ di più ogni giorno. Abbiate una santa curiosità“.

Siamo nati curiosi. La nostra insaziabile spinta ad imparare, inventare, esplorare e studiare merita di avere lo stesso status di ogni altra spinta nella nostra vita. La nostra intuizione e curiosità sono bussole interne molto potenti per aiutarci a connetterci con il nostro ikigai.

E’ giunta l’ora di cambiare

Se ti è piaciuto questo post, amerai la newsletter. Iscriviti e ricevi una copia gratuita del mio ebook, “Miglioriamo noi stessi“.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *