Skip to main content

Perché è così importante restare concentrati sulle cose importanti?

Arrivi a fine giornata e senti che hai rispettato le tue scadenze più urgenti, ma non hai realizzato nulla d’importante? Porti a termine scadenze ravvicinate che sono fuori dalla tua lista di cose da fare? Non sei solo/a. Come capire quando dobbiamo restare concentrati sulle cose importanti?

È tutta una questione su come restare concentrati sulle cose importanti.

Il paradosso che molti affrontano, è che i nostri compiti più significativi hanno meno probabilità di avere una scadenza, rispetto ai compiti che non sono urgenti.

Quindi, cosa puoi fare?

Programma le attività importanti, e datti più tempo di quanto ti serve per restare concentrati sulle cose importanti

Se hai una buona concentrazione mentale, la programmazione di quando e dove fai qualcosa, rende drammaticamente più probabile che il compito sarà fatto.

Per rimanere concentrati sulle cose importanti, è molto efficace assegnare un compito particolare per essere l’unico su cui puoi lavorare per un giorno intero. Compiti poco familiari ma importanti, hanno spesso una curva di apprendimento che rende imprevedibile il tempo che impiegherai per portarli a termine.

Isola gli elementi di maggior impatto nei tuoi compiti più importanti

I grandi compiti spesso richiedono progressi incrementali: se si fissano abitualmente degli obiettivi così alti che si finisce per rimandare, prova a riconsiderare il tuo obiettivo prendendo in considerazione di dimezzarlo o ridurlo. Attenzione non dico sminuirlo!

Inizia a chiederti qual è l’obiettivo migliore? Il più realistico?

Se il tuo obiettivo è ancora poderoso in termini d’impegno, riducilo ulteriormente fino a quando non sembra fattibile: una volta che avrai iniziato, potrai sempre andare avanti.

Anticipa e gestisci l’ansia

Restare concentrati sulle cose importanti, implica la tolleranza di pensare a cose che potrebbero andare male, il che è fonte di ansia. In generale, lavorare su cose importanti richiede tipicamente buone capacità di tollerare emozioni scomode.

Riconoscere ed etichettare emozioni specifiche, che rendono un’esperienza emotivamente impegnativa, è un passo fondamentale ed efficace per ridurre determinate emozioni.

Sarai in grado di perseguire i tuoi obiettivi che implicano l’uscita dalla tua zona di benessere psicologico se hai competenze di alto livello per gestire i tuoi pensieri ed emozioni.

Trascorri meno tempo in attività non importanti

I compiti non importanti hanno una brutta tendenza: richiedono più tempo di quanto dovrebbero. Avere strategie per prendere decisioni più rapide può aiutare a restare concentrati sulle cose importanti.

Quando hai una decisione urgente da prendere, può essere meglio prendere una decisione rapida, che una decisione perfetta ma che richiede più tempo. Bisogna darsi delle priorità per le attività che ridurranno il numero di urgenze non importanti.

Come farlo? Inizia a esternalizzare, automatizzare, raggruppare piccole attività, eliminare attività, ottimizzare il flusso di lavoro o creare modelli per attività ricorrenti.

Presta attenzione a ciò che aiuta a vedere (e tracciare) il quadro generale

Restare concentrati sulle cose importanti quando siamo oberati, è difficile essere lucidi per vedere il quadro generale. Prendere più pause può aiutarci a evitare di passare molto tempo su cose non importanti.

Se stai lottando con la priorità dell’importante su l’urgente, non essere troppo duro con te stesso. Il numero di scadenze e decisioni che affrontiamo nella vita moderna, è molto impegnativo e ci vede emotivamente e mentalmente impegnati.

La lotta con queste priorità è un compito difficile, sta solo a noi applicare qualcuna di queste regole.

Quali strategie applicherete per restare concentrati sulle cose importanti?

Leave a Reply