Immagina il futuro

Tempo di lettura: 2 minutiQuando parli ripeti ciò che già sai. Ma se ascolti, potresti imparare qualcosa di nuovo, Condividi il Tweet
Immagina il futuro

Questa settimana ho partecipato ad un incontro tenuto a Milano, presso un mio cliente, in cui ho assistito ad uno speech di Gary Hamel: uno più influenti pensatori manageriali, speaker di fama mondiale e autore di bestseller internazionali. Fra i suoi libri più famosi ci sono “25 strategie per tempo difficili” e “Il futuro del management”.

Hamel dice “Ciò che ha fatto la differenza per, aziende come Virgin, Starbucks, Google, Apple, Tesla, non è stata tanto la superiore capacità tecnica, quanto la loro capacità di immaginare il futuro.”

La capacità di condottieri rivoluzionari di immaginare e creare imprese sino a ieri inimmaginabili, non convenzionali, è una sfida apparentemente impossibile per molti, che richiede innovazione continua a ogni livello.

Come possiamo immaginare il nostro futuro?

Immaginare il futuro è un talento che possiamo sviluppare, e se lo facciamo con umiltà e con energia, con rispetto e passione è molto probabile che il futuro sia molto simile a quella che abbiamo immaginato.

Per fare questo credo sia importante conoscere bene il passato, le proprie radici, e attingere da lì la linfa e la forza per fare sempre meglio.

Buona Vita,

Domenico

Gli ultimi articoli pubblicati

Raise your game: impara dai migliori

Raise your game esamina i migliori leader nello sport e nel business e dimostra che il successo è il risultato delle piccole cose che facciamo sempre e che facciamo bene. Il Performance Coach Alan Stein Jr. condivide i principi segreti utilizzati da artisti di fama mondiale che ti aiuteranno a migliorare la tua produttività e a raggiungere livelli più elevati di successo. I giocatori di alto livello sono al top del loro sport a causa della disciplina che hanno durante le ore di allenamento e di preparazione. Si sono impegnati a stabilire, modificare e ripetere abitudini positive in tutto ciò che fanno.

I principi di base di Raise your game sono semplici, ma non facili. Viviamo in un mondo immediatamente disponibile che ci incoraggia a saltare dei passaggi. Ci viene insegnato a inseguire la tendenza del momento, la cosa appariscente e sexy, e ignorare ciò che è di base. Ma le basi funzionano. Ancora oggi. Raise your game ti ispirerà e ti darà la possibilità di impegnarti nei principi fondamentali, creare una mentalità vincente e progredire verso nuovi livelli di successo.


Come gestire il rifiuto e superare la paura di essere rifiutati

A un certo punto abbiamo tutti sperimentato un rifiuto. Può ferirci profondamente. Come esseri umani, vogliamo innatamente essere amati e accettati. Il senso di appartenenza ad una comunità è uno dei nostri ingredienti fondamentali per la sopravvivenza. Non siamo stati concepiti per vivere in isolamento. 

Ricevere un rifiuto oggi non è certamente quello che era una volta, visto quanto siamo connessi nell’era digitale della tecnologia. Ci basta postare una foto su Facebook o Instagram, e stiamo (inconsciamente) trasmettendo il nostro desiderio di essere visti e di con”approvati”. Ma quando quel post non riceve il numero di like o commenti che pensavamo potesse ricevere, ci sentiamo delusi, e trascurati.

Cosa succede se il rifiuto è una questione di cuore? Come gestire il rifiuto?

Ho pensato ad alcuni consigli, che (spero) rendano il rifiuto uno dei doni più positivi che ci cambiano la vita.

E’ giunta l’ora di cambiare

Se ti è piaciuto questo post, amerai ogni sabato mattina la mia email con i migliori post di produttività, cambiamento e carriera. Iscriviti e ricevi una copia gratuita del mio ebook, “Miglioriamo noi stessi“. Unisciti a più di 1600 persone in viaggio per costruire una vita migliore.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: