7 regole per una giornata semplice

Le nostre giornate si riempiono così vorticosamente, e sono così veloci e piene di distrazioni, che sembrano scoppiare. Nessuna giornata semplice. Questa frenesia è un’enorme fonte di stress per la maggior parte delle persone e lo stress è forse il fattore più importante che determina se siamo sani o malati. Quindi, come possiamo semplificare le nostre giornate? Non è incredibilmente difficile, ho scoperto che è meglio farlo in pochi passaggi, per godere una giornata semplice.

Questi sono i passaggi che ho seguito, anche se ovviamente chiamarli “regole” significa che dovremmo testarli e modellarli secondo necessità. Nessuna regola dovrebbe essere seguita ciecamente per la tua giornata semplice.

Scopri la cosa più importante

Identifica ciò che è importante in una giornata semplice ed elimina il resto. Prenditi del tempo per identificare le cose più importanti della tua vita (4-5 cose al massimo), e poi vedi quali attività, compiti, progetti, riunioni e impegni si adattano. Prenditi anche del tempo ogni giorno per identificare 1-3 attività più importanti, all’inizio della giornata. O la sera prima, per il giorno dopo.

Inizia a dire no

Ora che hai identificato ciò che è importante nella tua giornata semplice, devi iniziare a dire “No” a cose che non sono nella tua lista di priorità. La cosa più grande a cui puoi dire di no è un impegno: la riunione di condominio, oppure il coinvolgimento in un progetto, andare a un evento, essere un partner in un’azienda, ecc. Elenca e valuta i tuoi impegni (professionali, civici e personali) e dì No ad almeno uno. Ci vuole solo una chiamata o un’e-mail.

Limita le attività

Ogni giornata semplice elenca i tuoi 1-3 compiti più importanti. Elenca altre attività che desideri eseguire. Dì di no ad alcuni di loro. Vedi se puoi limitare la tua lista a 5-7 attività al giorno (senza contare le piccole cose). Limitare i tuoi compiti ti aiuta a concentrarti e riconosce che non farai tutto in un giorno.

Pianifica il tempo dedicato alla concentrazione

Quando farai la cosa più importante? Pianificalo con un blocco di tempo (1 ora, 2 ore, 4 ore, qualunque cosa funzioni per te). Fate di questo il vostro appuntamento più sacro. Chiudi Internet, tutte le notifiche, blocca tutte le chiamate. Basta fare il compito più importante, poi il prossimo se hai tempo. E così via.

Rallenta

Corriamo attraverso le nostre giornate, quasi in un unico frenetico movimento senza sosta pieno di ansia. Invece, devi rallentare. La vita non crollerà se non stai correndo da un’attività all’altra, da un’e-mail all’altra. Puoi fare una pausa, prenderti un momento per riflettere, sorridere, goderti il compito attuale prima di andare avanti.

Fai una cosa per volta

Una giornata semplice parte senza multitasking. Un compito alla volta, con piena attenzione a quel compito. Pratica la consapevolezza mentre svolgi il compito: è una forma di meditazione. Guarda i tuoi pensieri vagare verso ciò che devi fare in seguito, ma poi tornare al compito che hai a portata di mano. La tua giornata semplice sarà molto più piacevole, quando ti eserciterai a essere presente con il tuo compito attuale, nulla di sembrerà impossibile.

Fai spazio

Stipiamo i nostri compiti e le nostre riunioni insieme e non lasciamo spazi tra un impegno e l’altro. Lo spazio tra le cose è importante quanto le cose stesse. Lascia un pò di spazio tra le riunioni, anche fra le attività. Fai una pausa per allungare, camminare, prendere un bicchiere d’acqua, forse fare qualche semplice meditazione di respirazione per un minuto o due. Godetevi lo spazio e la vostra giornata semplice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Index