Elimina le notifiche push che rovinano la tua produttività

E’ innegabile: la tecnologia ha portato al massimo la nostra produttività. Siamo più efficienti ed efficaci in quello che facciamo. 

produttività

Comunichiamo in maniera migliore, abbiamo tutto quello che ci necessità nel palmo di una mano (grazie Steve!). Nonostante ciò un uso non controllato della tecnologia può avere un effetto devastante sulla nostra produttività e sul nostro benessere.

Comunichiamo in maniera migliore, abbiamo tutto quello che ci necessità nel palmo di una mano (grazie Steve!). Nonostante ciò un uso non controllato della tecnologia può avere un effetto devastante sulla nostra produttività e sul nostro benessere.

I nostri ambienti di lavoro sono caratterizzati dal suono delle notifiche su desktop, smartphone, tablet, orologi tech ecc.

Senza giri di parole: le notifiche push stanno riducendo la nostra capacità di concentrarci, di svolgere il nostro lavoro nel modo migliore, e terminare la giornata sentendoci soddisfatti e pienamente appagati. Tra gli anni 80 e 90 si è diffusa la moda del multitasking, ma purtroppo non è assolutamente vero che possiamo prestare  attenzione a due cose contemporaneamente.

produttività

Dopo che una notifica ci ha costretto a passare da un compito all’altro, secondo diversi studi, ci possono volere circa 23 minuti per tornare al compito che stavamo svolgendo prima di essere interrotti.

Ti sei mai chiesto quante volte in media tocchiamo lo smartphone?

produttività

2617 volte al giorno

Ti vedo mentre stai leggendo queste righe che arricci il naso e una smorfia si disegna sul viso, e dici..”Si ma non sono io..” ok ok, anche io mi sento come te.

E se ti dicessi che controlliamo la mail 74 volte al giorno?

Che riceviamo circa 50 notifiche al giorno? Adesso mi comprendi?

Quando arriva una notifica che tu lo voglia oppure no, il tuo flusso viene interrotto: hai la necessità di capire se rispondere o meno. Se sprechi da 2 a 10 secondi questo può comportare una perdita di produttività.

produttività

Noccioline per scimmiette dentro le nostre tasche

Le aziende tecnologiche lo hanno capito, stanno sfruttando le nostre vulnerabilità psicologiche: il nostro bisogno di essere connessi socialmente, e le notifiche che arrivano da Facebook, WhatsApp, Instagram, ecc. creano dipendenza. Arriva una notifica, apriamo la app e subito la nostra ricompensa (ho 4 commenti alla mia foto!) e quindi giù di tastiera a commentare. Così facendo si alimenta un ciclo pressoché senza fine.

In questo video Tristan Harris fondatore del Center for Humane Technology, ha equiparato lo smartphone al camminare in giro con una slot machine in tasca.

Come ogni strumento, la sua utilità dipende dal modo in cui lo si utilizza. Siamo in grado di ottenere molto di più con la tecnologia come nostro schiavo, piuttosto che come nostro padrone.

Provo a fare una check-list per utilizzare al meglio la tecnologia ed essere più produttivi:

  • Disattiva tutte le notifiche sia sul desktop che sullo smartphone;
  • Spegni il telefono o metti la modalità aereo in determinati momenti della giornata;
  • Al rientro dal lavoro, lascia il telefono in un altra stanza;
  • Stabilisci un tempo massimo di utilizzo delle app (sia Apple che Android hanno decine di apps con questo scopo)

E’ giunta l’ora di cambiare

Se ti è piaciuto questo post, amerai ogni sabato mattina la mia email con i migliori post di produttività, cambiamento e carriera. Iscriviti e ricevi una copia gratuita del mio ebook, “Miglioriamo noi stessi“. Unisciti al viaggio per costruire una vita migliore.

Lascia il tuo commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: