È così facile perdere tempo al lavoro controllando i social media, chiacchierando con i colleghi o facendo cose inutili.

perdere tempo al lavoro

Come risultato, alla fine della giornata non si ottiene nulla e ci si sente improduttivi. Pertanto, al fine di trascorrere la giornata in modo più significativo e raggiungere i propri obiettivi, implementa questi consigli nella tua routine quotidiana.

Fai una lista delle cose da fare

Quando sei al lavoro, stila una lista delle cose da fare e cerca di finire l’intera lista entro la fine della giornata. Non buttare giù delle enciclopedie: la tua to-do list dev’essere piccola e molto realistica. Se hai difficoltà a concentrarti, lavora su attività a bassa intensità, come l’archiviazione dei tuoi file, o la cancellazione di quelle email inutili. Non dimenticare di rivedere la tua lista a metà giornata, se compaiono nuove attività valuta in base alle priorità che ti dai.

Smettere di controllare le e-mail in modo casuale

Ti appare sullo schermo del PC o dello smartphone una nuova email: per molti questa notifica crea l’urgenza di controllare costantemente la casella di posta elettronica. Se stai sempre li a controllare la mail stai sprecando il tuo tempo, così facendo devi ritrovare di la concentrazione sull’attività che su cui stavi lavorando precedentemente. Se non stai aspettando la mail che ti cambia la giornata, dovresti programmare degli orari specifici per controllare le tue e-mail come la mattina presto, dopo pranzo e nel tardo pomeriggio. Lo stesso vale anche per gli smartphone, messaggi vocali e chat.

No multitasking

Se stai guardando le email nello stesso momento in cui stai lavorando al tuo compito, allora ci vorrà più tempo per completare entrambe le attività, rispetto al compito principale. Il risultato: stai perdendo tempo. La ragione di questo è che il multi-tasking divide la tua attenzione tra i compiti e poiché ogni compito riceve meno attenzione, avrai bisogno di più tempo per finire. Lavora su un compito alla volta e passa a quello successivo quando hai finito.

Dividi il tuo tempo in blocchi

Raggruppa attività simili insieme e non rimbalzare da un’attività all’altra senza finire quella su cui stai lavorando. Per esempio, puoi usare le tue mattinate per rispondere a tutte le email del giorno precedente e dopo aver terminato le tue email, puoi fare le tue riunioni o telefonate, poi, puoi lavorare al tuo progetto e, infine, puoi controllare di nuovo le tue email. Non dimenticate che quando raggruppate attività simili, il vostro cervello funziona più velocemente.

Pratica il deep work

Cal Newport è l’autore di Deep Work: Regole per un successo mirato in un mondo distratto. L’autorevole libro di Newport, pubblicato nel 2016, ha ispirato i lavoratori di tutto il mondo ad adottare il concetto di “lavoro profondo”. L’idea generale che sta dietro al deep work è questa: il nostro mondo iper collegato, pieno di smartphone e social media, non ci permette di concentrarci. Ti siedi per lavorare su un progetto, ma due minuti dopo, devi occuparti di un’e-mail o di un testo o di un collega che ti picchietta sulla spalla. Con così tante distrazioni, la tua produttività è in continuo ribasso. Per combattere questo fenomeno, Newport consiglia di bloccare lunghi periodi di tempo libero da distrazioni per tuffarsi nel lavoro e lasciare che il cervello si concentri davvero.

Progetta il tuo tempo

Non limitarti a gestire il tuo tempo, progettalo. Organizza una lista dei tuoi compiti quotidiani e delle tue responsabilità. Quali sono i temi comuni? Come possono essere raggruppati insieme? L’identificazione delle aree in cui passi più frequentemente il tuo tempo ti aiuta a bilanciare la tua giornata e ad assicurarti di affrontare non solo i compiti più importanti, ma anche quelli che ti piacciono di più: il lavoro che ami di più ti aiuta a mantenerti energizzato. Le idee di Newport in Deep Work possono aiutarti a progettare il tuo tempo a livello quotidiano (o addirittura ora per ora). Newport dice che la maggior parte delle persone non può lavorare su qualcosa anche solo per cinque minuti senza dare un’occhiata al telefono. Sa che lasciare che il tuo cervello si “attacchi” ad un’attività alla volta, produce i migliori risultati. Il primo passo nel lavorare profondamente è quello di bloccare il tempo di lavorare su un compito o progetto per non meno di 90 minuti. Newport dice che si dovrebbe trattare questo tempo nello stesso modo in cui si tratterebbe una riunione – vale a dire che non ci si fermerebbe nel bel mezzo di una riunione per parlare con qualcun altro o rispondere alle e-mail. Quindi tolleranza zero alle distrazioni.

Inizia con le cose più importanti

La gestione dei progetti più importanti o più urgenti assicura prima di tutto la loro importanza. Iniziare con progetti più semplici, progetti più piccoli e un lavoro intenso può essere produttivo, ma ti distrae dai tuoi obiettivi più grandi e potrebbe lasciarti troppo poco tempo da dedicare alle tue priorità. Naturalmente, per poter lavorare sui progetti più importanti, devi anche identificare quali sono questi progetti. Qui è dove ti chiedi: Quali sarebbero le conseguenze di non portare a termine questi compiti?

Alcuni compiti offrono più benefici di altri, quindi sono quelli a cui dare priorità rispetto agli altri. Assicurati di essere realistico nei tuoi obiettivi, poi mettiti al lavoro.

Non perderti i nuovi post!

Smettila di rimandare i tuoi impegni e non portare a termine i tuoi obiettivi.
Ricevi subito la newsletter e dai una scossa alla tua produttività.

Aspetta …
Wow! Sei dei nostri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.