Sei alla ricerca di lavoro? Vuoi cambiare lavoro? E’ giunto il momento di aggiornare il cv.

cv
Photo by Lukas on Pexels.com

Aggiornare il curriculum vitae è il primo passo

Bisogna cercare di sintetizzare all’interno del cv, in poche righe le informazioni essenziali sulle proprie competenze e attitudini. Non tutti ci riescono. Le esperienze lavorative e formative recenti devono essere inserite all’inizio del documento, senza dimenticare che il cv va adattato alla posizione e all’azienda per le quali desideriamo candidarci. In questo senso la lettera di presentazione può giocare un ruolo chiave: in questa dobbiamo dimostrare di conoscere l’azienda in questione e descrivere bene le nostre aspettative e le nostre peculiarità.

Il Curriculum vitae è un vero e proprio biglietto da visita per attirare l’attenzione e al tempo stesso convincere il nostro interlocutore che siamo proprio la persona che stava cercando.

cv
Photo by Tim Gouw on Pexels.com

Una volta individuato il nostro potenziale interlocutore, occorre impostare il curriculum in base al settore di lavoro prescelto. Mai dimenticare di compilare una lettera di presentazione, in cui spiegare brevemente le motivazioni per le quali si desidera in maniera specifica quel posto di lavoro e non un altro.

cv
Photo by Juhasz Imre on Pexels.com

E’ fondamentale documentarsi sull’azienda

Sconsiglio fortemente il formato Europass: meglio un tocco personale; in giro ci sono troppi cv che sono senza caratterizzazione e non si distinguono uno dall’altro.

Un curriculum vincente segue poche regole per la composizione.

Chiarezza, ordine, precisione e sintesi sono fondamentali, ma anche la forma è importante:

  • Scrivere in prima persona, con un linguaggio semplice e diretto;
  • Dividere le informazioni in sezioni, evidenziando l’argomento trattato;
  • Non superare le due pagine di lunghezza;
  • Elencare le attività svolte a partire dall’ultima, per arrivare fino alla prima in ordine cronologico.

Attenzione agli errori ortografici

L’unico modo di evitarli è rileggere il cv più volte a distanza di tempo, e sottoporre lo stesso anche ad altri. Ecco le informazioni che non devono mancare:

  • Dati anagrafici. E’ importante dare un recapito telefonico affidabile.
  • Studi compiuti. Il voto di laurea va sempre indicato, mentre quello di maturità è opportuno inserirlo solo se molto positivo. Indicare l’anno di conseguimento della laurea, e l’università, oltre alla facoltà, frequentata.
  • Lingue straniere, specificando chiaramente il livello.
  • Conoscenze informatiche.
  • Notizie utili (hobby, volontariato, altre attività).
  • Disponibilità lavorative (part-time, contratti a tempo determinato, trasferimenti all’estero).
  • Esperienze lavorative. Particolarmente importanti, ovviamente, le esperienze vere e proprie in termini di stage aziendali.

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003 e dell’art. 13 GDPR (Regolamento UE 2016/679) ai fini della ricerca e selezione del personale.


Aspetta …
Wow! Sei dei nostri.
Contrassegnato da tag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.