Molte competenze delle risorse umane non sono negoziabili, perché la loro mancanza potrebbe significare la differenza tra essere un azienda di successo o un azienda fallimentare. Nessun amministratore delegato dovrebbe sottovalutare l’impatto delle risorse umane e più in generale delle persone; solo grazie al loro contributo, alla loro passione nello stabilire una connessione / relazione – che vada aldilà del mero H.R. Business Partner di turno molto vicino al business ma poco vicino ai colleghi – si esce dallo stereotipo dell’ufficio HR debole e lontano dai bisogni delle persone.

L’altro giorno ho incontrato un direttore di stabilimento di una multinazionale del settore industriale il quale mi confessava

Quelli delle risorse umane non sanno mica cosa succede tutti i giorni qui in produzione..non li sentiamo mai, e se li sentiamo è solo per qualche compilazione di report..

Questo è il classico esempio di cosa un ufficio HR NON deve fare.

Al ritorno da questo appuntamento ho pensato a quali devono essere le competenze fondamentali delle risorse umane.

Struttura gerarchica facile

Non è facile navigare efficacemente negli organigrammi aziendali. L’appartenenza a diversi gruppi di lavoro ed il modo con cui i vari team manager abituano a comunicare i vari colleghi rendono molto difficile il confronto su diversi piani. Molti dipartimenti pensano che altri non lavorano così duramente. Alcuni dirigenti pensano che i dipendenti non apprezzano ciò che hanno. Molti dipendenti pensano di essere quello che fa sì che tutto questo accada. Le risorse umane si assumono la responsabilità terribilmente impegnativa di dare a tutti quel controllo necessario per ricordare che ci vuole una squadra.

Essere allineati con le ambizioni del board

Avere una visione allineata con il top management permette alle risorse umane di trainare tutti i dipendenti dell’organizzazione ad allinearsi alla mission aziendale, e più in particolare a sposare gli obiettivi di breve e medio termine sia che ci sia una premialitá (ad esempio al raggiungimento del budget o di un determinato kpi) sia che si tratti di un obiettivo più alto, come potrebbe essere favorire il reinserimento delle mamme al lavoro oppure l’introduzione di nuove politiche ambientali che riducono l’inquinamento. Restare aderenti è importante quanto è determinante una comunicazione proattiva e continuativa da parte del CEO e del top management: ci potranno anche essere scossoni al mercato, i profitti potranno essere in fibrillazione; spetta alle risorse umane colmare il divario per far sì che tutti si muovano nella stessa direzione.

Guidare ed influenzare le persone i comportamenti

Un direttore del personale e i suoi collaboratori devono essere influenti e coerenti senza una leadership è impossibile trainare gli altri colleghi. Le risorse umane richiedono persone estremamente competenti, perché l’unico modo per ottenere influenza è quello di essere più bravi della maggioranza. Se le risorse umane non godono di assoluto rispetto non possono essere efficaci. Non ci sono scorciatoie da prendere.

Avere integrità personale

I responsabili delle risorse umane hanno il lavoro più difficile di tutti quando sono posizionati nel mezzo di conflitti opposti tra i diversi livelli di leadership e il loro staff. Ci vuole davvero un’abilità speciale per riunire queste entità in un’unica unità. Come già detto, l’unico modo per spostare le persone è che credano nel tuo carattere e nella tua integrità. Le risorse umane sono il luogo dove alla fine si decide, con manager e leader, chi rimane e chi va. È il luogo dove si decide se si sono verificati casi di mobbing o molestie e quali sono le conseguenze. È il luogo dove avviene l’indagine, il confronto e la gestione delle competenze, è il luogo dove si decide se portare bambini o animali sul posto di lavoro. Ognuna di queste situazioni deve essere gestita con la diligenza e etica.

Comportarsi con intelligenza

Costruire relazioni, creare e guidare una squadra, comportarsi con intelligenza emotiva, gestire i conflitti, costruire la fiducia, negoziare, comunicare efficacemente e poi tradurre, condurre iniziative sulla diversità, comprendere le implicazioni aziendali, guidare la gestione del cambiamento organizzativo e operativo, ecc….. la lista è infinita.

Vogliamo continuare questa lista?

Reclutamento, politiche retributive, pianificazione strategica, talent acquisition, coinvolgimento dei dipendenti, formazione, apprendimento e sviluppo, struttura organizzativa, relazioni sindacali, responsabilità sociale, mission, valori.

Questa lista non è certamente onnicomprensiva, le competenze richieste per i professionisti delle risorse umane sono vaste e la loro esecuzione richiede carattere e forza. Non è una professione per i più miti, e scegliere saggiamente i responsabili delle risorse umane è una delle cose più importanti che i CEO devono fare bene.


Aspetta …
Wow! Sei dei nostri.

2 pensieri riguardo “Quali sono le competenze delle risorse umane?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.