Chiunque lavori è incline a lottare in un senso o nell’altro. Per alcuni, si tratta di avere a che fare con un cattivo capo o con colleghi sgradevoli. Per altri, si tratta di scadenze perpetue. Ma la più grande sfida che i lavoratori hanno dovuto affrontare l’anno scorso non è stata altro che trovare un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata.

Se hai avuto difficoltà a destreggiarti tra lavoro e vita privata, sei chiaramente in buona compagnia. Qui ci sono cinque passi che puoi fare per migliorare il tuo equilibrio tra vita professionale e vita privata quest’anno.

Photo by Breakingpic on Pexels.com

1.Imposta le tue priorità

Come semplici esseri umani, non possiamo fare tutto, né sul lavoro né nella vita. Mentre il nuovo anno prende il via, ci impegniamo a fare un lavoro migliore per fissare le priorità per te stesso in modo da non sentirti in colpa per le cose a cui alla fine devi dire di no. Ad esempio, se sei interessato a tre nuovi progetti sul lavoro che ti consumano la maggior parte del tuo tempo, scegli quello che ha maggiori probabilità di aiutare la tua carriera, e vieni coinvolto. Lo stesso vale sul fronte personale: potresti voler allenare la squadra di calcio di tua figlio, fare volontariato per la tua organizzazione benefica preferita, ma se non hai tempo per tutte queste cose, scegli quella che per te è più importante, e fallo bene.

Photo by Negative Space on Pexels.com

2. Stacca la spina dopo l’orario di lavoro

Nell’odierno mondo tecnologicamente avanzato, molti di noi sono sotto pressione per essere sempre “on” quando si tratta di lavorare. E mentre non c’è niente di sbagliato nel controllare le e-mail relative al lavoro dopo l’orario di lavoro o a volte durante il fine settimana per tenere il passo con le scadenze, se si cerca l’equilibrio, arriva un punto in cui ci si deve costringere a non lavorare. Quest’anno, aiutatevi a stabilire delle “ore non lavorative” prestabilite durante la settimana. Ciò potrebbe significare l’impossibilità di controllare le e-mail dopo le 21.00 o vietare le attività lavorative la domenica e riservare le ore di veglia alle ore di lavoro in famiglia. L’impostazione di questi confini aiuterà ad addestrare il cervello a lasciarsi andare e a godersi un po’ di tempo di inattività.

3. Pianifica i periodi di intenso lavoro

Molti di noi hanno periodi di intenso lavoro – quelle settimane o addirittura mesi in cui i nostri carichi aumentano e la pressione aumenta inevitabilmente. Piuttosto che temere quei periodi, pianificarli in modo da non essere completamente stressato in quel momento. Se marzo e aprile, per esempio, sono notoriamente frenetici al lavoro, alleggerisci il tuo calendario sociale durante quei mesi ed evita di impegnarti in troppi piani per il fine settimana nel caso in cui tu sia necessario in ufficio. Allo stesso tempo, trovare il modo di rendere il vostro programma più gestibile durante quel periodo.

Photo by Pixabay on Pexels.com

4. Lavora da casa una volta alla settimana

C’è chi perde ore per gli spostamenti quotidiani. Se passi una parte del tuo tempo in transito, lavorare da casa qualche giorno alla settimana potrebbe aiutare a liberare spazio nel tuo fitto calendario che rende più facile affrontare le molte responsabilità che ti vengono affidate. Naturalmente, non tutti i lavori si prestano allo smart working, ma se ne avete uno che può essere fatto a distanza, vale la pena di chiedere al vostro manager di provare un accordo parziale di lavoro da casa.

Photo by Anand Dandekar on Pexels.com

5. Usa tutto il tuo tempo durante le vacanze

Lo scopo del tempo di vacanza è quello di concedersi una pausa dalla routine e avere l’opportunità di godere dei frutti del proprio lavoro. Utilizzando il vostro tempo durante le ferie può aiutare a connettersi con gli amici e la famiglia o semplicemente sentirsi ed ascoltarsi. Programmate i vostri giorni di ferie in anticipo in modo che le scadenze lavorative non vi impediscano di ottenere quella pausa, e lavorate con i vostri colleghi per coprirvi a vicenda in modo da potervi prendere tutti il tempo libero senza stress.

Migliore è l’equilibrio tra lavoro e vita privata, maggiore è il contenuto complessivo. Segui questi consigli e, con un po’ di fortuna, avrai un tempo più facile per riuscire a lavorare quest’anno, mantenendo i tuoi obblighi personali e la tua salute mentale.

Ti è piaciuto questo articolo? Scrivilo nei commenti!

Non perderti i nuovi post!

Smettila di rimandare i tuoi impegni e non portare a termine i tuoi obiettivi.
Ricevi subito la newsletter e dai una scossa alla tua produttività.

Aspetta …
Wow! Sei dei nostri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.